Che ti piaccia o no, se vuoi migliorare da un punto di vista professionale, dovresti avere un buon profilo su LinkedIn.
LinkedIn ha attualmente più di 400 milioni di utenti e il 94 per cento dei selezionatori di personale lo usa per la ricerca, per contattare e per assumere i candidati.

Se qualcuno ti cerca tramite un motore di ricerca, il tuo profilo Linkedin è spesso tra i primi risultati (fai la prova con il tuo nome !).
LinkedIn può essere lo strumento di gestione della tua carriera: ti consente di fare network (che non è qualcosa che si fa solo quando sei alla ricerca di un posto di lavoro), di tenere il passo e di costruire e mantenere la tua presenza online.
Una volta che hai un profilo solido (vale a dire, una buona sintesi, sezioni compilate e complete, un'immagine professionale e un URL personalizzato), ecco come è possibile sfruttare LinkedIn.

Rete di Conoscenze

Molte persone storcono il naso quando sentono la parola "rete di conoscenze" e molti ritengono che non sia corretto utilizzarla per cercare un nuovo posto di lavoro. Ma non è così !
In effetti i dati mostrano che il 70-80 per cento dei posti di lavoro si trovano tramite la propria rete di conoscenza piuttosto che tramite agenzie o siti web specializzati.
I selezionatori di personale (e il 94 per cento di loro usa LinkedIn) vedono le persone con più di 500 connessioni come persone di successo.
Ma prima di iniziare a invitare le persone a connettersi con te per raggiungere quel numero magico, ricorda di costruire relazioni. Nota bene che connettersi semplicemente con qualcuno su LinkedIn non vuol dire fare rete con lui.
LinkedIn può essere uno strumento molto utile per aiutarti a costruire la tua rete e di gestirla. La rete dovrebbe includere tutti coloro con cui ti trovi bene a parlare: i tuoi colleghi di ufficio, i compagni di classe e di università, i capi, i familiari, le persone che hai incontrato in occasione di conferenze e così via.
Ricordati che ci si connette a esseri umani, quindi se si vuole costruire o rinnovare un rapporto, non inviare un invito generico che si effettua facendo clic sul pulsante "collegati" ma personalizza il messaggio: per fare questo è necessario andare sul profilo della persona e solo allora fare clic su "collegati".

LinkedIn rende facile il collegamento con le persone che già conosci attraverso alcune funzioni di ricerca (ognuno delle quali si trovano nella scheda Risorse di rete):

  • Trova contatti. Questa caratteristica dà a LinkedIn accesso temporaneo ai contatti email e ti indica quali contatti sono su LinkedIn.
  • Persone che potresti conoscere: è un sistema molto preciso: provalo, puoi essere piacevolmente sorpreso.
  • Trova ex studenti. È possibile individuare le persone che andavano a scuola e all’università con te così come filtrarli in base a dove vivono, cosa fanno e dove lavorano. Questo può anche essere molto utile quando si è alla ricerca di un lavoro e desideri trovare ex studenti che lavorano in aziende di interesse o in una funzione e desideri saperne di più.

Utilizzando la ricerca avanzata ti può aiutare anche ad individuare le aziende di tuo interesse: è possibile fare una ricerca utilizzando parole chiave con una varietà di criteri diversi ma, proprio come con una qualsiasi ricerca che si esegue sul web, i risultati sono buoni ma non ottimi: quindi sarà necessario investire un po 'di tempo per ottenere i risultati desiderati.

Quando si trova una persona con cui si desidera connettersi, bisogna andare sul suo profilo e cliccare sul pulsante di connessione “Collegati”: questo ti permetterà di personalizzare il messaggio. In questo modo puoi avere un ottimo tasso di successo nel farti accettare nella rete di altri.

Cosa fare adesso ?

Ora che sai come trovare attivamente e connetterti con le persone, cosa fare quando si tratta di accettare gli inviti da altri ? ”Cosa devo fare quando qualcuno che non conosco mi invita a collegarmi ? Dovrei accettare ad esempio un invito da un selezionatore o da un capo ?”
Se desideri che Linkedin possa essere uno strumento utile, la tua politica di collegamento deve essere guidata dal desiderio di connetterti con persone con cui hai avuto o pensi di avere almeno una conversazione o che possano essere interessata ad averla.
Cosa faresti se qualcuno si è collegato una volta in modo casuale con te e ti chiede di “raccomandarlo” per una posizione presso la tua azienda? Vorresti dire di sì?

 Gestire i contatti

LinkedIn sta rendendo sempre più facile farti mantenere in contatto con la tua rete di conoscenze: ti avverte quando qualcuno ha un anniversario di lavoro, un nuovo lavoro e anche un compleanno. Anche in questo caso, non basta cliccare "mi piace" o inviare i complimenti generici: aggiungere poche parole personali è molto utile.
LinkedIn consente anche di essere più intenzionale con la gestione della tua rete. Se vai sul profilo di qualcuno, sotto la voce "Relationship" (La voce Relationship è presente però solo se impostate la lingua in inglese) è possibile aggiungere un promemoria, per esempio, per ricordarsi di contattarlo tra un mese e dirgli come avete seguito il consiglio che ti ha dato, oppure di aggiungere informazioni più specifiche (telefoni, email, etcc), una nota o un tag e di conoscere l’ultima volta che si è collegato a Linkedin.
È possibile vedere un breve riassunto di tutti i messaggi recenti scambiati. Chiaramente, non c'è bisogno di seguire attentamente ogni connessione della tua rete, ma si dovrebbe rimanere in contatto con coloro che ritieni importanti.

Ricerca di lavoro

Quando si tratta di l'annuncio di lavoro in sé, un beneficio di LinkedIn è che si può immediatamente vedere come si è collegati sia alla società o alla persona che ha pubblicato l’annuncio.
Ecco dove il collegamento con le persone che conosci è molto utile: non dovresti avere esitazione a contattare loro per chiedere se sono a conoscenza della posizione richiesta o conoscere il recruiter in modo tale da poter indirizzare direttamente la tua lettera di presentazione e il tuo cv.
Inoltre, è possibile anche vedere quanti candidati già ha la posizione aperta. Certo, il numero si basa su coloro che hanno risposto attraverso l'annuncio LinkedIn, ma può ancora permettere di valutare la concorrenza e potrebbe anche aiutare con la negoziazione un'offerta. (per esempio, se un annuncio avesse un basso numero di candidati e ti hanno fatto un'offerta economica, probabilmente potresti avere un certo potere contrattuale).
Quando sei pronto per iniziare la ricerca di un lavoro, dovresti arrivare a coloro in rete che potrebbero aiutarti e far loro sapere che sei sul mercato.

Salvare le ricerche: un'altra caratteristica utile che puoi utilizzare è quella di salvare le ricerche di lavoro. È possibile salvare fino a 10 ricerche, e possono essere per una azienda specifica, per titolo e per area geografica. Inoltre, delle suddette aziende è possibile conoscere tutti i loro recenti sviluppi , i loro aggiornamenti e le loro tendenze (molto utile quando devi fare un colloquio)

La cosa interessante è che LinkedIn inizierà a suggerirti aziende da seguire che non conoscevi oppure che non avevi considerato prima.

Costruire la tua presenza online

In molti campi, LinkedIn è spesso il primo posto dove le persone leggono le novità del loro settore.

I gruppi

Al di là di seguire società per ottenere le notizie più recenti sul tuo feed LinkedIn, dovresti anche partecipare a gruppi. Ci sono più di due milioni di gruppi e LinkedIn ha recentemente apportato alcune modifiche ai gruppi per favorire quelli attivi. I gruppi attivi possono essere una grande risorsa per imparare di più su un determinato argomento o su un percorso professionale che vorresti intraprendere. Gruppi professionali o gruppi di persone che condividono la stessa aspirazione di carriera, possono essere in grado di fornire informazioni sulle tendenze attuali nel campo e le sfide che il settore si trova ad affrontare. Partecipare ai gruppi può semplicemente aiutare a identificare i leader nel campo.
Inoltre, partecipando a gruppi può aiutare a costruire la tua presenza online e stabilire la tua credibilità e la passione per un certo percorso professionale o di carriera.

Blog Pulse

Un altro ottimo modo per costruire il tuo nome e la credibilità è quello di utilizzare un blog su LinkedIn (Pulse). Se stai pensando di iniziare un blog o vorresti condividere le tue conoscenze su un argomento ma non vuoi creare un intero blog per esso, tieni in considerazione LinkedIn.
Linkedin è'anche una piattaforma di pubblicazione in cui non sono necessarie competenze tecniche: la cosa interessante è che si dispone già di un pubblico integrato, tutte le connessioni che hai ricevono una notifica che hai pubblicato un post, aumentando il potenziale di lettori da raggiungere in modo significativo.

In sintesi, LinkedIn può essere un buon strumento per aiutarti con la rete, la ricerca di lavoro e aumentare la tua presenza online in modo significativo.

 Se hai trovato questo articolo interessante, visita la nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/personalbrandingpsicologi/ e metti mi piace, per essere sempre aggiornato sui nuovi contenuti ed eventi utili a promuovere il tuo profilo professionale.

Tag più popolari

Nessun tag trovato.