Pensate all’ultima volta che voi o un vostro conoscente ha cercato un avvocato.
Quali strategie ha messo in atto per trovare quello giusto?

Posso parlarvi della mia esperienza e di quelle che mi hanno raccontato: quando serve, chiedi in giro, e dai un’occhiata in internet per trovare conferme o alternative. Ma cosa?

Se avessi detto ‘mi serve un avvocato, ne conosci uno bravo?’ sarebbe stato difficile ottenere una risposta soddisfacente, al limite avrei spinto l’altro a farmi domande come ‘per cosa ti serve?’ oppure ‘che tipo di avvocato stai cercando?’.

Cerchiamo specialisti, che ci aiutino a risolvere un problema.
Detto questo, riflettici, se stessi cercando un avvocato per una causa di lavoro, preferiresti? :

  • un avvocato con 30 anni di esperienza in divorzi, cause assicurative, copyright, e cause di lavoro?
  • oppure un avvocato che lavora da 10 anni esclusivamente nell’ambito del diritto del lavoro?

Più un professionista si occupa di un settore, più la sua visibilità e credibilità sul mercato crescono. E più i clienti arrivano!

Ma se sembra un discorso ovvio quando cerchiamo un avvocato, un architetto o un professionista in generale, lo è altrettanto quando parliamo di noi?

Da una ricerca condotta dal CNOP nel 2012, emerge il seguente dato: noi psicologi ci autodefiniamo soprattutto come ‘psicoterapeuti’ (37%) o ‘psicologi’ (20%).

Ma è questo che ci contraddistingue come professionisti?

All’interno della nostra categoria professionale, c’è una così immensa ricchezza di professionalità che è molto più probabile che il collega che incontriamo in giro, per strumenti e ambiti di applicazione, sia un professionista profondamente diverso da noi, che identico a noi.  

Ok, queste etichette non funzionano per descrivere la nostra varietà professionale, ma almeno sono quelle che aiuteranno il nostro cliente a trovarci e poi sceglierci?

La leva che muove i nostri clienti a cercarci è la stessa che spinge noi quando cerchiamo un professionista e cioè trovare la risposta più adatta ad un bisogno personale percepito.
Il nostro cliente, quando sta cercando uno psicologo:

  • È guidato dal tema (depressione, problema di coppia, mobbing, disturbo alimentare etc.);
  • Cerca un esperto sul tema (competenza verticale);
  • Cerca conferme sulla sua reputazione (credibilità e visibilità);
  • Cerca vicinanza (spaziale e/o esistenziale).

Dopo aver letto questo, che parole useresti ora per presentarti come psicologo professionista ?

Se hai trovato questo articolo interessante, visita la nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/personalbrandingpsicologi/ e metti mi piace, per essere sempre aggiornato sui nuovi contenuti ed eventi utili a promuovere il tuo profilo professionale. 

Tag più popolari

Nessun tag trovato.